Si tratta della nuova revisione che sostituisce quella del 2007.
Questa norma include i nostri modelli della Serie Scalissima e Lady.

La norma è stata recepita dall’Italia a Marzo 2020 e sono concessi 6 mesi per l’adeguamento dei produttori.
Per questo a partire da Settembre 2020 la norma sarà operativa a tutti gli effetti.
Essa definisce test e dimensionamenti minimi obbligatori delle trasformabili con cerniere (utilizzabili sia a forbice che a muro, zoppe su scale o in alcuni casi a ponte).
Anche per queste scale sono stati introdotti tutti i test e le indicazioni inserite nella EN131/1/2 del 2018 fra cui molto importante è la presenza dell’allargatore di base (o di una base estremamente allargata) per le scale superiori a m 3 appoggiate al muro.


Perché acquistare una scala a norma europea EN131 ?

La legislazione nazionale vigente che disciplina la costruzione e l’uso delle scale portatili sui luoghi di lavoro (decreto legislativo 81/08 art. 113) non richiede che il fabbricante si avvalga di un laboratorio ufficiale di certificazione per la dichiarazione di conformità al decreto stesso. Tantomeno il decreto fornisce test restrittivi.
Il sopra citato articolo 113, dispone che le scale portatili devono essere costruite con materiale adatto alle condizioni di impiego, devono essere sufficientemente resistenti nell’insieme e nei singoli elementi, devono avere dimensioni appropriate al loro uso e devono assicurale la propria stabilità. E’ compito del fabbricante dimostrare con calcoli e/o prove, con riferimento, per esempio, ad una appropriata specifica tecnica, anche da lui prodotta, di aver ottemperato ai disposti legislativi.
Capite bene che una scala di questo genere non fornisce grandi garanzie di qualità e qualsiasi produttore o importatore potrebbe immettere sul mercato scale di ogni genere.
In questo caso bisogna fidarsi molto della reputazione del produttore.

La norma Europea EN131 invece pur non essendo obbligatoria stabilisce precise misure, dimensionamenti, portate e test che garantiscono una qualità “minima” del prodotto.
Il certificato può essere solamente rilasciato da un organismo europeo riconosciuto (Politecnico di Milano, TUV, DEKRA, NF o simili).
Bisogna diffidare di certificati rilasciati da enti CINESI o di altri paesi extracee in quanto potrebbero non essere veritieri o l’ente in questione non essere riconosciuto.


Vecchie norme europee

La norma Europea EN131 in tutte le sue varianti deve però essere aggiornata all’ultima versione. Non sono realmente a norma europea scale prodotte vendute dopo l’entrata in vigore di una revisione se le stesse non sono state nuovamente verificate ed aggiornate alla nuova versione ma restano conformi alla vecchia.